fbpx

Sardegna in QUAD

TOUR OFFROAD QUAD - TRA MARE E MONTAGNE



6 Giorni di Quad alla scoperta della Sardegna autentica

febbraio 2019
 
quad

DIFFICOLTÀ

distance

STERRATO

danger

TECNICA

calendar-page-empty

DURATA

 
img-9130

Compila il modulo e ti risponderemo al più presto! Se preferisci scrivi il tuo numero di telefono e provvederemo noi a richiamarti entro breve tempo!

img-8914

I quad troveranno sistemazione presso i parcheggi degli agriturismo/hotel Naturalmente per tutta la durata del viaggio l’organizzazione metterà a disposizione un mezzo per il dei trasporto bagagli. In caso di guasto di un quad, l’organizzazione si dimostrerà disponibile per sistemare il problema nel più breve tempo possibile. Nel caso il quad debba essere trasportato, il propriertario avrà il carico delle spese. Consigliamo vivamente che ciascun partecipante si porti appresso le proprie “scorte” di attrezzi ed attrezzature varie che potrebbero tornare utili.

100-3761

L’itinerario è studiato e testato dalle nostre guide con anni di tour in quad, fuoristrada e moto, per consentire ai partecipanti di conoscere la Sardegna più selvaggia ed intatta. L’itinerario presentato qui sotto propone tante varianti che ci permettono di adattare il percorso al tipo di viaggio: 4x4, quad o moto enduro. Ciascun tipo di viaggio, in base al mezzo scelto, ha le sue particolarità ed esigenze. Per questo, non mischiamo mai diversi tipi di mezzI e un viaggio in 4x4 sarà un viaggio con soltanto 4x4, lo stesso vale per i quad e le moto.

Attraversando piste sterrate, terreni privati, montagne e foreste demaniali, canyon, monti e valli, permetterà ai viaggiatori di esplorare territori di ineguagliabile bellezza e di confrontarsi durante il tour di sorprese non-stop, percorrendo chilometri di sterrati, piste e sentieri. Naturalmente non mancheranno i posti per apprendere o provare le tecniche di guida su terreni accidentati e con passaggi tecnici.

GIORNO 1

Incontro al vostro arrivo al porto di Olbia. Caffé, briefing et si parte per l’avventura... A qualche chilometro da Olbia ci addentreremo nei monti della Gallura, lungo piste scorrevoli, in mezzo ai boschi per arrivare piano piano sino al Monte Limbara e alle sue maestuose rocce di granito, che col tempo hanno preso della forme molto particolari. Dopo la pausa pranzo, proseguiremo il nostro viaggio sino al nostro hotel che ci accoglierà per la sera.

GIORNO 2

Partenza dopo colazione per una giornata emozionante alla scoperta del Monte Acuto per arrivare alle porte della Barbagia. Torneremo verso il Monte Limbara che attraveseremo seguendo piste diverse sino a raggiungere il paese di Berchidda per poi attraversare in Off-Road le pianure verdi che ci separano dalle montagne di Buddusò e Ala dei Sardi dove si svolge ogni anno il WRC. Ci divertiremo guidando su piste veloci, sempre con prudenza, immersi nella natura selvaggia di graniti e macchia mediterranea. Qualche passaggio più tecnico si presenterà strada facendo... A fine giornata, arriveremo a Buddusò al nostro hotel per una cena tipica del posto..

GIORNO 3

Da Buddusò, partiamo per il centro della Sardegna... La giornata sarà molto varia tra guadi, possibilità di fangaie, passaggi sotto bosco e viste panoramiche su tutto il centro Sardegna. Attraveseremo il cantiere forestale di Sa Conchedda e di Fiorentini per una giornata di divertimento assicurato A fine giornata arriveremo all’hotel sul lago di Gusana a Gavoi.

GIORNO 4

Dopo la colazione saliremo di nuovo a bordo dei nostri mezzi per raggiungere l’Ogliastra e le sue particolarità... Il paesaggio cambia costantemente... Siamo ai piedi del Gennargentu, il massiccio più importante della Sardegna e ne attraverseremo una parte... Ancora oggi, la varietà é incredibile sia al livello dei paessaggi che del tipo di percorso e terreno che troveremo. Scenario mozzafiatto, creste, sottobosco, guadi e piste più veloci ci aspettano. Arriveremo a Jerzu dove avremo la possibilità di scegliere tra una bella pizza o un menu più tipico.

GIORNO 5

Questa giornata ci offre diverse possibilità di percorsi con diverse varianti. Da Jerzu, scenderemo verso il mare e le creste montagnose di Tertenia per un percorso straordinario con vista mare. Da li risaliremo in montagna, percorrendo fiumi, valli e montagne sino a raggiungere Villagrande. Poi scenderemo di nuovo verso il mare, senza arrivarci però, e ci aspettano i meravigliosi supramonti calcarei di Baunei e Urzulei, passando dai graniti rosa di Talana. La tappa di oggi finirà in zona Dorgali/Cala Gonone sempre con una cena tradizionale del posto.

GIORNO 6

Purtroppo, arriviamo a fine viaggio, ma le soprese non mancano. La nostra avventura nel cuore della Sardegna, dove le sua gente protegge fieramente e giustamente il suo territorio e le sue tradizioni, sta per finire. Oggi, risaliamo verso Olbia. La giornata si svilupperà lungo piste e sentieri nuovi con percorsi divertenti, viste panoramiche e qualche passaggio lungo mare, attraversando i monti di Siniscola, Torpé, lodé e Padru. Nel pomeriggio arriveremo nella bassa Gallura. Ci saluteremo al porto, la testa piena di colori, profumi e panorami, di bei ricordi di questi giorni trascorsi assieme in una Terra speciale a bordo dei nostri quad.

L’organizzazione si riserva il diritto di cambiare itinerario per motivi indipendenti della nostra volontà, come ad esempio strutture ricettive al completo, imprevisti meteorologici... Ne sarete informati appena possibile.

 
 
 
 

INFORMAZIONI - CONSIGLI E REGOLAMENTO

•Pensate a prendere soldi in contanti per poter fare il pieno ai quad.
•Portate vestiti anti-pioggia e caldi in tutte le stagioni.
•Portate sul quad un bidoncino extra di benzina (minimo 5 litri)
•Portate la macchina fotografica
•Il programma previsto può cambiare di giorno in giorno in base agli eventi della giornata. L’organizzazione cerca sempre di farvi scoprire la Sardegna a 360° e ci impegnamo a prendere le decisioni giuste strada facendo.
•Il viaggio in quad in Sardegna è un “viaggio” e non un rally. Correre non é necessario e non è possibile in tanti posti per rispetto del territorio, della gente come i lavoratori e pastori, degli animali.. etc... ma sopratutto per la vostra sicurezza. Noi conosciamo le strade e sappiamo cosa possiamo trovare dietro una curva... voi no... Inoltre, un’imprevisto può sempre accadere come un animale che attraversa all’improviso. Di conseguenza, vi chiediamo di rispettare il passo della guida e di fidarvi della nostra esperienza e conoscenza del territorio. Il punto è di scoprire un posto, non di correre un rischio che non ne vale la pena. Nonostante questo, ci sono dei passaggi tecnici e scorrevoli. Questo viaggio è un bel mix di tutto e lo scoprirete durante il corso della settimana...
•Inoltre, chiediamo tutte le autorizzazione ai privati e ente foreste in modo tale da poter continuare a viaggiare con i nostri mezzi motorizzati in collaborazione con i “locali”.
•I nostri viaggi in quad sono organizzati per poter farvi scoprire diversi aspetti dell’isola. Di conseguenza, qualche tratto di asfalto è necessario per poter raggiungere un posto di maggior interesse o per il rifornimento. L’organizzazione si impegna giorno dopo giorno per rendere tutti i partecipanti soddisfatti. Ci sono tanti punti che dobbiamo prendere in considerazione: il gruppo stesso e il suo modo di viaggiare, gli imprevisti tecnici, meteorologici, le autorizzazioni, la tiplogia del territorio (è possibile ripassare in certi punti obbligatori per poter raggiungere un’altro percorso), le vostre richieste del momento (una visita particolare ad esempio)... cerchiamo sempre di accontentare tutti nel miglior modo possibile. Non dimenticatevi che viaggiate in gruppo e come si dice in sardo: “chentos concas, chentos berrittas”.... Quindi uno spirito di adattamento e di flessibilità è assolutamente necessario.
•L’organizzazione è a completa disposizione durante tutto il tour. Vi invitiamo a comunicare con noi il più possibile per qualsiasi cosa. Anche se il viaggio va valutato nel suo insieme alla fine della settimana, se avete una richiesta particolare a tutti livelli e su tutti gli aspetti del viaggio, meglio parlarne con noi subito, piuttosto che tenervi dentro una cosa che più delle volte può essere risolta o ha una spiegazione valida.