fbpx

Pascal Rosolen


Nato in Belgio il 20-07-1963, Pascal Rosolen comincia a farsi notare per il suo talento con il campionato cadetti cross del 1978, per poi continuare in 250 Juniores.

Dal 1982 si avvicina al fuoristradismo in 4x4 che diventa il suo hobby e il suo lavoro. Si iscrive alla FIF e con la sua jeep partecipa con i colori del fuoristrada club pordenone a molte gare amatoriali del settore.

Dal 1983 al 1990 con la sua officina, (la "New cars”) prepara fuoristrada e inizia a costruire dei 4x4 da corsa, tra cui due prototipi Mercedes G per la Germacar di Pordenone.

Dal 1984 collabora con il suo club per la messa a punto delle prime edizioni dell endurance che poi negli anni diventera il famoso Baja mondiale in Italia.

Nel 1986 Riceve l’attestato della scuola nazionale FIF di guida veicolo fuoristrada con il numero storico S/3461.

Nel 1987, continuando comunque nel 4x4, acquista il suo primo quad tre ruote Honda.

Nel 1988 compra negli Stati Uniti e inizia ad utilizzare uno dei primissimi quad quattro ruote, il Suzuki 230. Sale come co-pilota in una macchina del germacar team costruite da lui nel campionato italiano Endurance.

Nel 1989 acquista il suo Yamaha 350 warrior e continua nel campionato endurance e campionato europeo Rally Raid.

Nel 1985, 1986, 1988 e 1989 partecipa al campionato italiano endurance.

Nel 1990 chiude la stagione al 3 posto come t2 a livello europeo e viene premiato come 1 co-pilota al livello nazionale.

Dal 1990 comincia ad interessarsi e ad appassionarsi di Africa (grazie anche a Graziano Pelanconi) prima in assistenza alle gare, poi in gara poi per piacere, infine per lavoro.

Dal 1991 al 1993 partecipa al campionato europeo Rally Raid dove arriva terzo nel 1993.

Nel 1993 inizia le sue partecipazioni nel circuito mondiale, prima in assistenza poi in gara: Rally di Tunisia, Marocco, Dubai, Egitto, Qatar, Baja di Spagna e di Portogallo.

Dal 1993 al 2000 si inserisce nel commerciale Mercedes per la Germacar di Pordenone, per la quale naviga i prototipi in gara.

Dal 1994 inizia a viaggiare e a incuriosirsi dei paesi africani.

Nel 1994 partecipa al Baja mondiale navigando Clay Regazzoni.

Nel 1996 va in Libia con il suo Warrior 350 dover percorre 4500km in 21 giorni.

Nel 1997 partecipa ai corsi su neve Sandro Munari.

Nel 1998 partecipa ai corsi di guida sicura della scuola antiterroristica tedesca Wolf ride

Nel 1999 partecipa alla sua prima Dakar in assistenza veloce in gara per la KTM ufficiale.

Nel 1999/2000 partecipa con il quad al Baja di Spagna e di Portogallo posizionandosi nelle prime 5 posizioni.

Nel 2000 crea e da allora gestisce la Airzoone, società che si occupa di organizzare viaggi avventura con quad, 4x4, moto enduro, mountain bike, alla scoperta di luoghi non raggiungibili dal turismo di massa, per far conoscere i paesi ma soprattutto poter trasmettere le emozioni che un paese può dare.

Nel 2001 si posiziona al 1° posto al Baja di Pordenone con il suo quad.

Nel 2001-2002 partecipa alla Parigi-Dakar alla guida di camion in gara come pilota T4.

Nel 2003-2004 inizia a navigare con Edi Orioli sulle NISSAN prototipo della Tecnosport.

Nel 2004 viene interpellato da RFMoto per i primi test dei cingoli su quad. Segue le dimostrazioni del nuovo prodotto cingoli Tatou per le varie riviste specializzate.

Nel 2005 con Isuzu come co-driver di Edi Orioli si posiziona al 31° posto nella classifica generale della Dakar.

Nel 2006 collabora allo sviluppo del nuovo prototipo ISUZU ufficiale, con Edi Orioli e Hubert Oriol.

Dal 2006 nei programmi di viaggio Airzoone sono inserite destinazioni invernali con cingoli, su richiesta di RFMoto per i suoi clienti.

Nel 2007, in squadra con Edi Orioli e Markku Alen, navigando l’evoluzione del prototipo Isuzu arriva 7° al Mondiale Diesel Tout Terrain, primi dei pickup e primi degli italiani, con Orioli.

Sempre nel 2007 con Orioli si posizionano al 15° posto nella classifica generale della Dakar.

Pascal Rosolen ha in totale 10 Parigi - Dakar all’attivo, di cui 2 lo vedono alla guida di camion in gara, 5 come co-driver di Edi Orioli e 1 con una vettura di assistenza in gara per KTM moto.

Nel 2008 parte per la Transorientale, da S.Pietroburgo a Pechino, la Dakar dell’est, con un 6x6 Mercedes.

Dal 2008 si occupa, per scelta, esclusivamente della sua azienda, Airzoone, specializzandosi sempre di piu sui quad.

Nel 2009 organizza un viaggio in prima mondiale in Nepal portando i suoi clienti in quad attraverso l’Himalaya.